Convento Francescano SS. Madonna della Pietà

Vatolla
Convento Francescano SS. Madonna della Pietà

Il Convento di S. Maria della Pietà a Vatolla fu fondato nel 1619 su un terreno donato ai Francescani. La nuova fabbrica recuperava l’antica stmttura di una cappella detta “della Pietà”, risalente all’XI Secolo, in cui oggetto di grande venerazione era un affresco, ritenuto miracoloso dal popolo.
Soppresso nel Decennio francese, fu riaperto nel 1815 dopo sostanziali lavori di ristrutturazione. Il Convento di Vatolla rappresenta anche il forte sodalizio tra i Francescani e la comunità cilentana che ne ammirò da subito la semplicità.
Di grande interesse alcuni elementi architettonici e artistici, nonchè la vecchia cappella. Nell’uliveto antistante la facciata si può ammirare l’Ulivo sotto la cui ombra il giovane filosofo napoletano Giambattista Vico, nel corso del suo decennale soggiorno come precettore presso il vicino Palazzo della famiglia Rocca, ammirava le “antiche ruine di Paestum” riflettendo sui “corsi e ricorsi storici” e sui principi della “Scienza Nuova”, la sua più importante opera filosofica.