Basilica Paleocristiana

Paestum
Basilica Paleocristiana

Può dirsi il simbolo della cristianizzazione del territorio cilentano che avvenne a partire dal 300 D.C. La Basilica, originariamente aperta, fu edificata intorno al V Secolo D.C. Probabilmente su un edificio preesistente. Da allora ha subito molteplici rifacimenti ed abbandoni che segnano la storia dei transiti avvenuti nel territorio, da quello di epoca Bizantina fino al neoclassicismo settecentesco che ne ha segnato le forme, specie nella facciata, destinandola a Sede Vescovile. All’interno del tempietto si respira un’atmosfera densa di misticismo che diventa intensa innanzi al sorprendente gruppo ligneo della Madonna visitata da Gabriele Arcangelo.